CS: il rovistaggio non si supera con le multe ma con politiche ambientali e sociali

CS: il rovistaggio non si supera con le multe ma con politiche ambientali e sociali

    Comunicato stampa  Rete ONU: il rovistaggio non si supera con le multe ma con politiche ambientali e sociali “Il rovistaggio può essere superato con efficacia strutturando filiere di preparazione per il riutilizzo dove i beni riutilizzabili vengano messi a disposizione di chi oggi rovista e creando aree di libero scambio perché essi possano essere rivenduti in un regime di piena regolarità e tracciabilità”, questo il commento di Alessandro Stillo, […]

Il riuso pilastro dell’economia circolare

Comunicato stampa Il riuso pilastro dell’economia circolare Conclusa la due giorni internazionale sul riuso. Alessandro Stillo eletto nuovo presidente di Rete ONU: “Torino può diventare ancor di più terreno di sperimentazione sociale ed ambientale. Qui si parla della vita vera di centinaia di miglia di persone” Due giorni intensi di confronti, relazioni e scambi a Torino sul tema del riuso. Il 13 giugno si è svolta l’assemblea nazionale di Rete […]

Torino, 14.06 – Le mille forme del riuso: esperienze internazionali a confronto

Le mille forme del riuso: esperienze internazionali a confronto Torino, 13 e 14 giugno 2018 Il 13 e 14 giugno Torino si trasforma nella capitale italiana e internazionale del riuso. Una due giorni che vedrà riuniti i principali operatori e organizzatori italiani dei mercati storici e delle pulci, delle fiere e delle strade, delle cooperative sociali, delle cooperative di produzione lavoro del terzo settore, delle botteghe di rigatteria e dell’usato […]

L’Italia del riutilizzo ha bisogno di norme certe

L’Italia del riutilizzo ha bisogno di norme certe

Più oggetti riparati e recuperati, meno rifiuti L’Italia del riutilizzo ha bisogno di norme certe   Roma, 25 novembre 2014 Decine di migliaia di tonnellate di beni e oggetti recuperate e sottratte ai rifiuti grazie al lavoro, spesso informale, di circa 80.000 persone impegnate nel commercio ambulante, nelle fiere, nei mercati e mercatini, nei negozi in conto terzi, in cooperative ed enti di solidarietà. E’ l’Italia del riutilizzo, che è […]

L’Italia del Riutilizzo – Piazza di Montecitorio – Roma, 25 Novembre

L’Italia del Riutilizzo – Piazza di Montecitorio – Roma, 25 Novembre

L’Italia, sull’onda della normativa europea, si prepara a una forte evoluzione del settore del riutilizzo. Le sperimentazioni, i progetti pilota e le realtà di mercato hanno un carattere sempre più avanzato, ed è necessario elevare il livello del dibattito perché il legislatore e il Ministero dell’Ambiente possano produrre le indicazioni più adeguate per rendere riutilizzo e preparazione al riutilizzo realtà diffuse capaci di generare macro risultati in ambito ambientale, occupazionale, […]

Rom, riutilizzo e mercatini dell’usato

Rom, riutilizzo e mercatini dell’usato

Il popolo Rom è da sempre il grande protagonista del commercio in tutte le latitudini della terra. Di più, storicamente nomadismo e commercio sono stati dei sinonimi. di Aleramo Virgili Vicepresidente Rete ONU – Rete Nazionale Operatori dell’Usato –[1] in Quaderni di informazione Rom e Sinti Nov/Dic 2013 – Istiss editore – UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Raziali)

Sbilanciamoci: Riutilizzo, l’Italia che si reinventa dal basso

di Pietro Luppi Il 48% degli italiani ha fatto ricorso, negli ultimi 5 anni, all’usato e il 41% dichiara di voler incrementare i suoi acquisti nel settore. I dati del Rapporto 2013 sul riutilizzo

Rainews24: l’intervento di Rete Onu

Avete ricevuto dei regali non graditi durante le festività di cui volete liberavi? E’ il tema affrontato dalla trasmissione andata in onda lo scorso 26 dicembre 2013 su Rai News24, con in studio Augusto Lacala – Presidente della Rete Nazionale Operatori dell’Usato (Rete ONU). Clicca qui per vedere il servizio

I mercatini rom e dell’usato, le aree di libero scambio autorizzate, gli struzzi e gli scheletri negli armadi.

I mercatini rom e dell’usato, le aree di libero scambio autorizzate, gli struzzi e gli scheletri negli armadi.

“Come volevasi dimostrare: in concomitanza con le scadenze elettorali si ritorna a parlare di mercatini rom e dell’usato. E anche questa volta, purtroppo, non come un’opportunità d’inclusione sociale, ma come mero problema di ordine pubblico. In questo caso ad entrare nel mirino è il mercatino di Via della Vasca Navale, conosciuto da tanti in città, e più volte oggetto delle attenzioni di articoli apparsi sulla stampa: il rinnovo dell’attenzione ha […]